18.11.06

In Italia il 3D stenta

E la colpa è sempre delle povere concessionarie che in affissione non permettono ai creativi nostrani di sfruttare pienamente tutte le potenzialità del mezzo.

Segue la solita retorica esterofila con le fantastiche affissioni 3D in giro per il mondo.

Settimana scorsa si era fatto notare il 6x3 esselunga per il concorso essevinci,


in alcuni punti della città di milano il billboard rappresentava un enorme peperoncino tridimensionale. Avevo sorriso.

Oggi sono passato davanti a uno di quei rarissimi 6x3 tridimensionali con peperoncino gigante.

Ho sorriso ancora. Un po' più desolatamente rispetto a qualche giorno prima.



Probabilmente il peperoncino farà bella mostra di sé sulle pareti pop dell'ennesimo loft post moderno. Però, che sfiga...

6 Comments:

Anonymous Anonimo said...

magari era stata attaccata male ed è caduta....

1:07 AM  
Anonymous Anonimo said...

magari quelli in medio-oriente fanno pace con un bel girotondo intorno al mondo...

9:06 AM  
Anonymous Anonimo said...

dovrebbero farlo gli americani

1:34 PM  
Anonymous pigochef said...

ehi, io ne ho visto uno con un manichino che lava il vetro panoramico di una auto! Sarà percaso caduto anche lui?
E fare co-marketing con una multinazionale delle colle? "Con Attack il 3D non si stacca!"

3:48 PM  
Anonymous Neuville said...

Sono d'accordo col primo anonimo. Magari è stato attaccato male ed è caduto. Credo più nella buona fede dei passanti che in quella delle concessionarie outdoor...

12:41 PM  
Blogger Invad said...

ho ricevuto l'sms di uno studente che mi diceva di averla vista al mercatino delle pulci di san giuliano domenica mattina.

facciamo così: è caduta x il freddo e non perché sia stata attaccata male. un bravo passante l'ha raccolta prontamente e l'ha regalata a un extracomunitario che andava al mercatino. l'architetto fighetto l'ha comprata x fare un gesto di solidarietà.

torna tutto?

1:20 PM  

Posta un commento

<< Home